SITUAZIONE FINANZIARIA CITTA’ METROPOLITANA: FACCIAMO IL PUNTO

Messina, 1 maggio 2019 – Comunicato CSA

A margine della manifestazione di oggi, che ha visto la partecipazione di oltre 70 sindaci della provincia, si è tenuta una riunione fra le OO.SS. che hanno partecipato alla stessa, il Sindaco De Luca ed i Dirigenti dell’Ente per fare il punto della situazione.

Come si evince dalle dichiarazioni del Governatore Musumeci, la Regione in linea di principio non è intenzionata ad accettare la soluzione proposta dal Governo nazionale e consistente nel “dirottamento” di una parte del FSC (Fondo Sociale di Coesione), già di spettanza della Sicilia per spese di investimento (Sanità in primis), a spese correnti delle ex province.

Una posizione che, anche sulla scia della pressione della manifestazione di oggi, si tenterà di far modificare in considerazione del dato di fondo rappresentato dal fatto che la progettazione del FSC è in effetti ancora al palo mentre la chiusura dei bilanci degli enti di area vasta consentirebbe la cantierabilità di progetti per importi ben superiori.

Le risorse in questione inoltre potrebbero comunque essere reintegrate nella loro originaria destinazione al momento della definizione (settembre ?) dei rapporti Stato/Regione.

Su questa strada ci attiveremo già da domani con la Segreteria Regionale CSA per richiedere al Governatore Musumeci ed agli Assessori Armao e Grasso di voler definire le relative richieste da trasmettere ai competenti Ministeri.

Nel frattempo continuiamo a seguire l’iter delle modifiche normative, comunque necessarie,  che dovrebbero essere inserite nell’iter di conversione del DL “Sblocca cantieri” o far parte, come anche emerso oggi, di un diverso provvedimento legislativo.

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: