Minacciava e picchiava la moglie, bruciandola con cicche di sigaretta. Arrestato in flagranza 35 enne messinese.

Messina, 18 maggio 2019

Arrestato il 35 enne messinese C.A. per stalking e furto nei confronti della moglie. Una storia cruda di minacce, percosse e lesioni personali, aggravata dalla reiterazione anche con minacce di morte nei confronti della moglie. Calci, pugni, percosse, spinte, finanche ustioni cagionate da mozziconi di sigaretta. L’uomo in più occasioni ha aggredito la moglie anche con un martello ed un coltello da cucina, dopo aver disseminato la casa di acido, minacciando di darle fuoco. Il C.A. si è reso anche protagonista di furti ai danni della propria congiunta derubandola di una somma di denaro che la donna custodiva nella borsa di un oggetto personale in oro. Una storia terminata il 17 maggio scorso con l’arresto in flagranza dell’uomo che è stato sottoposto a processo con rito direttissimo per atti persecutori, minacce, lesioni gravi e furto ai danni della coniuge.

Post Tags
Share Post
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: