Chiuse le iscrizioni per i corsi di Fondazione ITS Albatros, BOOM DI ISCRIZIONI IN MENO DI 30 GIORNI !

Messina, 3 maggio 2019

C’è fermento nei locali di Fondazione ITS Albatros di Messina dove si è da poco conclusa la campagna di reclutamento per i nuovi corsi di “Tecnico superiore responsabile delle produzioni e delle trasformazioni agrarie, agro-alimentari e agro-industriali”.
Grande la soddisfazione per i risultati che il massiccio battage pubblicitario ha portato in poco più di 20 giorni. Sono state, infatti, circa ottanta le domande di iscrizione ricevute dalla segreteria della Fondazione presa d’assalto da ragazzi, ma non solo, che hanno saputo cogliere l’opportunità insita in un corso che su 2000 ore di formazione, ne conta ben 640 di stage formativi in aziende di settore.

<<Sono positivamente colpito e notevolmente compiaciuto per l’ottimo risultato ottenuto, a conferma del grande interesse che ruota attorno alle nuove figure professionali che vanno delineandosi attraverso i nostri corsi e che, come emerso dall’ultimo monitoraggio del Miur, per l’85% dei diplomati italiani, hanno il valore di un posto di lavoro nel settore di appartenenza>>. Con queste parole Paolo Bitto, presidente di Fondazione ITS Albatros, ha accolto gli esiti delle iscrizioni. Il passo successivo sarà, adesso. Le selezioni ufficiali dei candidati che avverranno il 6 e 7 Maggio nei locali di Viale Giostra, 2 a Messina e che porteranno alla formazione di due corsi che coinvolgeranno 40 soggetti in totale e che dovrebbero partire ufficialmente il 27 Maggio.
La novità delle ultime ore, è che per la prima volta uno dei due corsi sarà attivato in territorio tirrenico, quasi certamente a Patti, cittadina dalla quale si è avuta una gigantesca manifestazione di interesse verso un settore assolutamente di primaria importanza per un territorio vocato per natura all’eccellenza agroindustriale.
<<Non posso che essere orgoglioso della risposta entusiasta ottenuta nella provincia pattese – ha anche aggiunto Bitto – mi sembra più che doveroso, quindi, cercare di agevolare i tanti giovani che ci hanno scelto, trasferendo uno dei due corsi proprio a Patti>>.

dott. Paolo BITTO

Share Post
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: