LIPARI, (MESSINA) 29 MAG – L’aliscafo della Liberty Lines, nel settembre 2017, finì sugli scogli di Monte Rosa a Lipari e cinque passeggeri rimasero feriti. Il comandante Salvatore Arena del natante è stato condannato, per naufragio con il rito abbreviato a due anni di reclusione, oltre al pagamento delle spese processuali. L’udienza si è svolta davanti al gup Valeria Gioeli a Barcellona Pozzo di Gotto(Me). All’imputato è stato concesso il beneficio della sospensione condizionale della pena e della non menzione della condanna nel certificato del casellario giudiziale. Arena inoltre è stato condannato a risarcire alle parti civili, rappresentate dagli avvocati Alessandro Lopes, Emilia Bonfiglio, Domenico Siracusa, Piero Giordano, Giovanni Luca Gelonese, Gabriele Amato, Lucia Mazzeo, Giuseppe Cicciari e Giuseppe Dionnici, il danno subito, da liquidarsi in sede civile, nonché a rifondere le spese sostenute per la costituzione in giudizio. (ANSA).

Leave a Reply

  • (not be published)