Condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione per Tentata rapina in concorso e resistenza a pubblico ufficiale: 18enne arrestato dai Carabinieri.

Barcellona P.G., 18 maggio 2019

Questa mattina, i Carabinieri della Stazione di Barcellona Pozzo di Gotto, in attuazione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Messina – Ufficio Esecuzioni Penali, hanno arrestato un giovane del luogo.

I militari dell’Arma hanno rintracciato il giovane presso la sua abitazione e lo hanno arrestato poiché deve espiare la pena di 2 anni e 6 mesi di reclusione in quanto condannato per i reati di tentata rapina in concorso e resistenza a pubblico ufficiale, commessa nel novembre del 2015 quando, all’epoca minorenne, fu sorpreso dai Carabinieri di Merì (ME), in flagranza di reato in concorso con altro soggetto, maggiorenne, all’interno del Comune di Merì mentre trafugava merce dai distributori automatici e denunciato in stato di libertà per tentata rapina in concorso e resistenza a pubblico ufficiale.

Al termine delle formalità di rito l’arrestato è stato condotto presso l’Istituto Penale per i Minorenni di Acireale (CT) ove dovrà espiare la pena.

ritenuto responsabile di tentata rapina in concorso e resistenza a pubblico ufficiale. Si tratta di C.F.M., di 18 anni. Il giovane è stato condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione per tentata rapina in concorso e resistenza a pubblico ufficiale, per fatti commessi a Merì (ME), la notte del 10 novembre 2015.

Il provvedimento definitivo è stato emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Messina – Ufficio Esecuzioni Penali e scaturisce da un procedimento penale relativo ad una tentata rapina e resistenza a pubblico ufficiale commessa a Merì all’interno del locale Municipio.

In particolare, nel novembre 2015, i militari della Stazione di Merì, a seguito di alcuni furti verificatisi all’interno del Comune di Merì in arco notturno, svolsero una serie di mirati servizi volti a scoprire e individuare gli autori di tali azioni predatorie.

La notte del 10 Novembre 2015, l’Arma di Merì, infatti, colse in flagranza di reato il predetto, all’epoca minorenne, in concorso con altro soggetto, maggiorenne, all’interno del Comune di Merì mentre trafugava all’interno dei distributori automatici.

Il giovane venne denunciato in stato di libertà per tentata rapina in concorso e resistenza a pubblico ufficiale, in quanto aveva opposto resistenza ai militari.  

I Carabinieri della Stazione di Barcellona Pozzo di Gotto, nella mattinata odierna, hanno provveduto a notificare il provvedimento definitivo al giovane.   

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso l’I.P.M. di Acireale in regime di detenzione carceraria a disposizione dell’A.G. mandante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *