I lavoratori dei servizi sociali aderiscono alla Marcia per la Dignità indetta dal sindaco metropolitano Cateno De Luca.

Messina, 29 aprile 2019

Gli operatori dei servizi sociali della Città Metropolitana di Messina che aderiscono alla FIADEL, sindacato maggioritario con adesioni che superano il 90%, e gli iscritti dell’associazione Diritti e Dignità Sociale parteciperanno alla Marcia della Dignità indetta dal sindaco metropolitano Cateno De Luca.

Provenienti dai diversi Comuni della Sicilia che svolgono il servizio di assistenza e trasporto per gli studenti disabili che frequentano le scuole medie superiori e le ASACOM, marceranno in corteo per rivendicare risorse e salvaguardia dei livelli occupazionali: “Rivendichiamo da una diversa gestione del servizio – dichiarano Clara Crocè e Gianluca Gangemi, rappresentanti FIADEL”.

Anche i genitori dei ragazzi disabili che aderiscono all’associazione Diritti e Dignità Sociale, presieduta da Maurizio Gemelli, saranno presenti in piazza  per dire basta alla precarietà del servizio e alle continue interruzioni dello stesso. “Alla marcia saranno presenti con il CSA anche i lavoratori ASU della Città Metropolitana di Messina – dichiara ancora Clara Crocé. Parteciperanno per rivendicare un contratto di lavoro e la fuoriuscita dalle cooperative, visto che le condizioni attuali della ex Provincia non consentono la stabilizzazione dei precari”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: