Scricchiola Messina Social City? La “prova stipendio” in ritardo di una settimana. Interrogazione di Libero Gioveni

Messina, 17 aprile 2019

Il nostro augurio è davvero di sbagliarci. Ce lo auguriamo per gli utenti in primo luogo e per i lavoratori in secondo. Ma i segnali che arrivano da Messina Social City sono di “difficoltà”, speriamo organizzativa, visto che “il primo stipendio” che l’azienda doveva pagare il 10 aprile scorso è andata buca. Senza stipendio da una settimana i lavoratori nonostante gli importi necessari per il pagamento siano stati già messina a disposizione dell’Azienda dal Comune di Messina, già il 22 marzo scorso.

E’ Libero Gioveni che con una interrogazione pone l’accento sulla questione stipendi degli esultanti lavoratori di Messina Social City il primo marzo di quest’anno ed i più preoccupati dipendenti dell’Azienda comunale, oggi. Le determine dirigenziali di liquidazione ci sono, sottolinea Gioveni: la prima in data 22/03/2019 la n. 1772 con la quale è stata emessa fattura per un importo complessivo di € 962.767,53 relativa a tutti i servizi gestiti dalla “Messina social city” ad eccezione del servizio asili nido;

e l’altra del 28/03/2019 , la n. 1945 con la quale è stata emessa fattura per un importo complessivo di € 57.032,95 relativa al solo servizio degli asili nido.

E allora che si aspetta a pagare i dipendenti? E, domanda non da poco, come farà il Comune di Messina, in predissesto, a pagare ogni mese UN MILIONE DI EURO per stipendi solo a Messina Social City? Ed in ultimo, che qualità del servizio sta offrendo? Non sembra delle migliori viste le lamentele degli utenti peraltro riportate dal quotidiano locale nella giornata di ieri.

E’ così che il consigliere Gioveni scrive e chiede all’Amministrazione:

“Pertanto, alla luce di tutto quanto sopra esposto, pur comprendendo la naturale fase di “rodaggio” che ogni nuova “macchina” necessità per far “oliare” al meglio tutti gli ingranaggi del sistema, il sottoscritto consigliere comunale

I N T E R R O G A

con carattere di massima urgenza le SS.LL. in indirizzo, ognuno per la parte di propria competenza, al fine di conoscere:

  1. i motivi che hanno generato ritardo al pagamento degli stipendi del mese di marzo 2019 a tutti i lavoratori della “Messina social city”;
  2. se fra le possibili cause del ritardo (che ritengo tuttavia improbabili) possa esserci anche il fatto che l’azienda non abbia ancora nominato il suo direttore generale;
  3. quanto tempo ancora occorrerà, a prescindere dalle motivazioni che le SS.LL. vorranno rappresentarmi, affinché tutti i lavoratori impegnati nei vari servizi possano ricevere da ora in avanti con regolarità la loro retribuzione. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *