Piscina Cappuccini inagibile, Andrea Argento (m5s) chiede la convocazione di una Commissione congiunta esterna

MESSINA, 14 aprile 2019

Far luce sulle condizioni strutturali della Piscina Cappuccini, a fronte di quanto dichiarato in Aula consiliare dal vicesindaco Salvatore Mondello in merito all’inagibilità dell’impianto sportivo. È l’obiettivo del capogruppo del M5s Andrea Argento, che ha chiesto la convocazione di una Commissione congiunta esterna che coinvolga tecnici comunali competenti, lo stesso Mondello, l’assessore allo Sport Pippo Scattareggia e i componenti di V e VI commissione, al fine di valutare con coscienza e cognizione di causa le problematiche legate alla piscina, le condizioni generali dell’impianto e gli interventi eseguiti.

“Alla luce di quanto emerso in Consiglio comunale – spiega l’esponente del M5S – ritengo doveroso che i consiglieri comunali, accompagnati da dirigenti, tecnici ed Assessori, appurino con i propri occhi lo stato dell’arte, per capire quali siano le effettive condizioni dell’impianto». 

Il gruppo consiliare era intervenuto sulla situazione della piscina già lo scorso ottobre, chiedendo all’Amministrazione di rimuovere tutti gli ostacoli che impediscono la fruizione di un pubblico servizio, in riferimento al notevole aumento delle tariffe per gli spazi-acqua, entrate in vigore con una delibera di aprile 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *