Stabilizzazione Precari Comunali: arriva l’ok condizionato della COSFEL

Messina, 6 marzo 2019

E’ arrivata il 4 marzo la pec con la quale la Commissione Finanziaria per gli Enti Locali, la Cosfel, ha espresso parere positivo ma condizionato, ai fini della stabilizzazione degli ultimi 76 precari comunali. Una battaglia lunga quasi 30 anni che volge al termine con questo ultimo atto costituito dal parere ministeriale. Positivo ma condizionato alla presentazione del Piano delle performance 2019. Verranno così stabilizzati a 18 ore 12 unità di profilo professionale agente di polizia municipale e 18 categorie C3, mentre altri 7 agenti di polizia municipale a 24 ore , così come 26 sempre C3 a 24 ore, 1 unità D2 a 18 ore, 5 unità D3 a 18 ore, 3 unità D3 a 24 ore e 2 unità DD5 a 24 ore. Monte ore non certo sufficiente al sostentamento di coloro che sono dipendenti monoreddito, ma un passo importante che permetterà al Comune di provvedere ad eventuali integrazioni orarie in funzione del fabbisogno di una pianta organica sotto dimensionata.

Un plauso al sindacato CSA, nella persona di Santino Paladino e di Gaetano Giordano, l’unico sindacato che, soprattutto in questi ultimi anni, ha seguito e sospinto la causa del precariato comunale . Adesso si attende che il Segretario Generale del Comune di Messina produca il piano delle performance, desunto dal bilancio e dalla definizione degli obiettivi, per poter procedere alla stabilizzazione. Inoltre è da definire la questione di una posizione C3, rimasta fuori dal procedimento, in quanto, come stabilisce la COSFEL, deve transitare attraverso indizione di bando per assunzione dall’esterno o altro.

Gaetano Giordano, Rsu e segretario aziendale CSA per il comune di Messina
Post Tags
Share Post
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: