Messina, 4 marzo 2019

Sono stati 3.741 i votanti della città di Messina per le primarie del Pd, svolte in tutta italia, per la scelta del Segretario e dei componenti l’Assemblea nazionale del Partito Democratico. Più di mille rispetto alle primarie del 2017.
Un successo strepitoso per le consultazioni cittadine, che ha visto il popolo democratico recarsi in massa ai sei seggi cittadini, uno per ogni quartiere: nel 2017, alle precedente tornata di primarie, il dato finale sui votanti era stato di 2.734. 
Il più votato dei tre candidati, in città, è stato Nicola Zingaretti, con le due liste “Piazza Grande Europa” e “Piazza Grande Sicilia”, che ha raggiunto il 57,12% dei votanti, con un totale di 2137 preferenze.Secondo è stato il candidato alla segreteria Maurizio Martina, nell’unica lista “Sicilia con Martina”, con 1273 voti (34,03%).Terzo posto per Roberto Giachetti, leader della mozione “Sempre Avanti”, con 331 voti e l’8,84%.
Di seguito, i voti nei sei seggi messinesi:

Messina1: Zingaretti 243, Martina 99, Giachetti 6, totale votanti 348

Messina2: Zingaretti 228, Martina 59, Giachetti 21, totale votanti 308

Messina3: Martina 243, Zingaretti 162, Giachetti 28, totale votanti 433

Messina4:Zingaretti 641, Martina 322, Giachetti 123, totale votanti 1.086

Messina5: Zingaretti 600, Martina 372, Giachetti 96, totale votanti 1.068

Messina6: Zingaretti 263, Martina 178, Giachetti 67, totale votanti 498


“Oltre mille persone in più in fila ai seggi, in città, per scegliere il “loro” segretario testimoniano come la voglia di partecipazione e democrazia sia ancora forte – ha commentato il segretario provinciale Paolo Starvaggi – oggi più che mai è necessario sottolineare come il popolo democratico sia capace di tenere alti i valori che sono alla base del nostro partito, e che sia a livello locale che a livello nazionale, ci vedono come l’unica, sola e reale alternativa. Il mio e il nostro ringraziamento va a tutti coloro i quali, iscritti, militanti, simpatizzanti e volontari, oggi ci hanno resi orgogliosi di essere democratici”, ha concluso il segretario provinciale del Pd.

Leave a Reply

  • (not be published)