a

La Sicilia in tempo reale

 

“Isola Pedonale” Duomo: troppi cocci di vetro. Ciclista rovina in terra

Messina, 27 marzo 2019 – di Giuseppe Bevacqua

Che un ciclista cada durante una passeggiata non è una notizia. Ma lo diventa quando tutto ciò accade non nella normalità ma nella doppia iniquità del mancato rispetto di una delibera ordinanza e dell’abbandono di una parte della città di Messina. La via Primo Settembre, strada storica ed importante, ma appendice della ormai chiaramente INUTILE isola pedonale Duomo fa parlare di sé non solo per la desolazione e per la disperazione diurna, ma anche per le violazioni di legge serali e notturne. Non solo mezzi che la percorrono nonostante la chiusura, non solo la movida che la trasforma in una strada solo “da bere”, ma anche i “postumi” a carico di ignari ed incolpevoli cittadini. Nel mentre non solo una ma ben DUE Amministrazioni comunali “dormono”. Qui il silenzio tombale del diuturno abbandono del nulla quotidiano dell’isola che non c’è, da Accorinti a De luca, è rotto (è il caso di dirlo) dai cocci di vetro delle tante bottiglie e bicchieri che nella notte si infrangono su queste mattonelle storiche. Alla faccia della delibera che impone l’uso di bicchieri di plastica. E’ così che la caduta del povero ciclista sui cocci di vetro diventa notizia. Speriamo non quotidiana, di infinita cittadina vergogna. Ma nulla cambia.

Share Post
Written by
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: