Career Day, per la prima volta a Messina, l’evento AlmaLaurea per chi cerca lavoro

Messina, 25 marzo 2019

Il career day di AlmaLaurea realizzato in collaborazione con il Tavolo Regionale del Placement, che vede coinvolte tutte le Università della regione – Università degli Studi di Catania, l’Università Kore di Enna, l’Università degli Studi di Messina e l’Università degli Studi di Palermo, il 28 marzo fa tappa a Messina

Un evento di rete che offrirà a laureati e neolaureati pre-registrati l’opportunità di incontrare, dalle 9.30 alle 16 presso la Camera di Commercio (Piazza Cavallotti, 3), i responsabili delle risorse umane di numerose imprese nazionali e internazionali.
Aziende di piccole, medie e grandi dimensioni, rappresentative di differenti settori, dalla consulenza alla grande distribuzione, dell’information technology al settore produttivo-industriale, che hanno scelto di essere presenti al career day con l’obiettivo di valorizzare i giovani siciliani formati dalle Università del territorio.

Le imprese presenti sono: Alleanza Assicurazioni, Alten Italia, Aurobindo Pharma, Automazioni Industriali Capitanio, Blue Reply, Capgemini Italia, Carrefour, Consoft Informatica, Costa Crociere, Indra – Minsait, Italdesign, KPMG, Leroy Merlin, Lidl Italia, Ntt Data Italia, Previnet, QiBit, Sonatrach Raffineria Italiana, Schneider Electric, Spindox, TXT E-Solutions e Volotea.

Per registrarsi ad AL Lavoro Sicilia è necessario aggiornare il proprio curriculum vitae su AlmaLaurea.it e poi iscriversi all’evento. Nella pagina di registrazione laureandi e laureati hanno inoltre la possibilità di segnalare il proprio CV alle aziende che vorrebbero incontrare per un breve colloquio: i candidati selezionati verranno ricevuti nell’area Smart Profile. Tutti i partecipanti potranno incontrare i recruiter, scoprire quali sono le posizioni aperte e consegnare loro il CV.

Ad AL Lavoro Sicilia sono in programma inoltre workshop di alcune delle imprese partecipanti e workshop di orientamento a cura di AlmaLaurea, ed è attivo il servizio di CV Check, un momento di confronto con esperti utile per fare controllare il curriculum vitae e valorizzare al meglio le competenze ed esperienze di studio e di lavoro.

«L’Ateneo messinese aderisce con grande convinzione a questo tipo di iniziative, eventi come il career day, infatti, rappresentano un trampolino di lancio per i giovani; entrare in contatto con le imprese è fondamentale per chi vuole immettersi nel mondo del lavoro. L’obiettivo delle università, oggi, non è soltanto quello della formazione ma anche quello del placement, cioè fornire ai laureati tutti i mezzi possibili per realizzare la loro vita professionale. L’Università di Messina – dichiara il Rettore Salvatore Cuzzocrea – in quest’ottica, attraverso la stipula di convenzioni con altri enti, ha già da tempo avviato questo tipo di attività, offrendo ai propri studenti o laureati la possibilità di effettuare tirocini e stage formativi, a livello professionale, in un clima di collaborazione con le istituzioni locali. Il recruiting è un tassello importante che va ad aggiungersi alle azioni già intraprese dal nostro Ateneo. Invito, quindi, tutti i nostri laureandi e laureati a partecipare numerosi».

«Ritengo che iniziative di questo tipo siano di fondamentale importanza, soprattutto in un territorio come quello siciliano – commenta anche il Rettore dell’Università di Palermo, Fabrizio Micari -. Creare un forte collegamento tra Università e mondo del lavoro è imprescindibile per garantire ai nostri giovani, che sono sempre molto preparati e motivati, la possibilità di lavoro qualificato, legato alle loro aspettative e qualità, rispondendo alle esigenze delle aziende e concorrendo allo sviluppo economico del nostro territorio. Per il nostro Ateneo sostenere gli studenti, laureati e laureandi, che si trovano nel decisivo momento dell’ingresso nel mondo del lavoro è un obiettivo primario».

Anche il Rettore dell’Università degli Studi di CataniaFrancesco Basile dichiara sull’evento regionale di campus recruiting: «Nell’ultimo triennio l’Università di Catania ha sottoscritto quasi 1500 nuove convenzioni di tirocinio, e centinaia di aziende hanno potuto incontrare i nostri laureati nel corso dei recruiting days e dei phd days. La strada da percorrere è sempre più quella della collaborazione stretta tra l’Ateneo e le realtà imprenditoriali del nostro territorio, per ottenere soluzioni e prospettive sia sul piano occupazionale che produttivo. Accompagnare al lavoro i nostri studenti è un obiettivo strategico ben preciso: se non trovano infatti un adeguato supporto anche dentro l’Università, inevitabilmente, come purtroppo avviene già adesso, sceglieranno di continuare la propria formazione in altre realtà dove è più forte il legame con il mondo produttivo. Per questa ragione, incrementare le occasioni di incontro tra laureati e aziende, come avviene nelle iniziative promosse da AlmaLaurea con gli atenei siciliani, consente ai nostri studenti di avere le adeguate opportunità per farsi conoscere e apprezzare».

Gli incontri tra laureati e aziende sono da sempre sostenuti e promossi dalla Rete del Placement degli Atenei Siciliani con l’obiettivo di integrare e rafforzare le strategie che favoriscono l’occupazione dei giovani e la crescita del sistemo produttivo.

«Il rapporto tra università e mondo del lavoro e delle professioni – commenta il Rettore dell’Università Kore di Enna, Giovanni Puglisi – è uno dei principali criteri di validazione della qualità effettiva degli studi. Per queste ragioni nel nostro ateneo abbiamo attivato un apposito servizio, denominato PASS, acronimo di Placement, Apprendistato e Servizi per l’inserimento lavorativo degli Studenti. Grazie a questa struttura abbiamo portato in pochi anni il dato degli studenti che svolgono attività di tirocinio durante gli studi al 76,2%, al primo posto in Sicilia, dove mi piace notare che tutte le quattro università superano il dato nazionale. È interessante anche riscontrare una correlazione positiva tra la presenza di queste opportunità e l’indice di gradimento dei corsi da parte degli studenti».

«AL Lavoro è l’occasione per i neolaureati siciliani di entrare in contatto concretamente con il mondo del lavoro – commenta la Presidente di AlmaLaurea srl, Francesca Pasquini -. L’evento, pensato per valorizzare i laureati della regione, è un contributo alla valorizzazione del capitale umano formato dalle Università del territorio e un servizio per il sistema economico-produttivo locale e nazionale. Il nostro obiettivo è affrontare insieme agli atenei, ai giovani e alle imprese le sfide del futuro. Vogliamo essere una palestra delle buone prassi e per farlo efficacemente dobbiamo operare in modo integrato verso l’innovazione dei servizi di accompagnamento al lavoro».

Per ulteriori informazioni o assistenza è possibile consultare le F.A.Q. o scrivere a supporto.laureati@almalaurea.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *