I Carabinieri arrestano un minore per tentata violenza sessuale nei confronti di una coetanea

Capo d’Orlando (Me), 16 marzo 2019

Nel
pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Capo d’Orlando, hanno
arrestato in flagranza di reato un 17enne di Sant’Agata Militello ritenuto
responsabile del reato di tentata
violenza sessuale
nei confronti di una minore.

La giovane vittima, provata ed angosciata dalla situazione
che stava vivendo, ha trovato il coraggio di rivolgersi ai Carabinieri della
Stazione, raccontando che un suo coetaneo, sotto la minaccia di diffondere sul web delle sue fotografie intime,
pretendeva di avere con lei  dei rapporti
sessuali e le aveva fissato un appuntamento per discutere di persona.

All’appuntamento, fissato per il
pomeriggio di ieri in un luogo appartato, insieme alla vittima si sono
presentati anche i Carabinieri, che si sono appostati ed hanno osservato il
ragazzo mentre mostrava alla vittima le foto, conservate sul suo smartphone, minacciandola di diffonderle
su internet ad una vastissima rete di
contatti e pretendendo da lei, per non dare seguito alla minaccia, degli atti
sessuali. I Carabinieri a questo punto sono intervenuti arrestando in flagranza
il ragazzo per il reato di tentata violenza sessuale e sequestrando il suo smartphone.

L’arrestato, dopo le formalità di rito,
è stato condotto presso il Centro di Prima Accoglienza di Messina a
disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni
di Messina.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *