Pensionato trova nella spazzatura buoni del Tesoro per 1,5 milioni di euro

Messina, 12 febbraio 2019

Un appassionato di filatelia il pensionato che ha rinvenuto in un cassonetto quelli che credeva fossero vecchi documenti e che invece si sono dimostrati essere ben altro. Un tesoro in buoni fruttiferi emessi negli anni trenta e quaranta il cui valore aggiornato ad oggi supera il milione e mezzo di euro. Nessun erede dunque il legittimo proprietario è chi li ritrova.

Gaetano Cannavò, 83 anni si è così ritrovato di colpo milionario e si è rivolto a due avvocati, Sara Gitto e Ilaria Napolitano del Foro di Roma che avranno il compito di tutelarne gli interessi nella procedura di liquidazione dei titoli di cui dovrà risponderne la Repubblica Italiana. Tutto si discuterà in Tribunale a Roma il prossimo 23 maggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *