Comune di Messina: Bilancio al “palo” ed anche gli ultimi precari. Sindacati convocati

Messina, 7 febbraio 2019 – di Giuseppe Bevacqua

Cosa sta accadendo al Comune di Messina? Cateno De Luca “il sindaco lo sa fare”, eppure non si riesce ancora a varare un bilancio di previsione. Dichiarato “pronto” dai primi di gennaio, di davvero “pronto” sembra esserci molto poco. Colpa del Dipartimento Tributi, delle cartelle pazze dell’IMU tutta sbagliata, targata 2013, o di cos’altro? L’efficientissimo De Luca non ne parla e non trasmette neanche al Consiglio Comunale l’impianto del Bilancio di previsione al fine di permettere ai consiglieri di visionarlo e poter proporre i dovuti emendamenti. Così non si ferma solo la gestione ma anche la ormai “scandalosa” operazione stabilizzazione degli ultimi precari.

Gli annunci si sono sprecati, almeno in “camera caritatis“. Il sindaco avrebbe chiesto ai sindacati di lasciarlo lavorare tranquillo affinchè si potesse procedere alla presentazione dei documenti, quelli che non sono arrivati in tempo a dicembre, alla COSFEL. Insomma come dire: “non fate rumore ed io farò ciò che ho promesso“. Non vogliamo commentare quanto riportatoci, ma il commento lo lasciamo a chi ci legge.

Il fatto innegabile è che mancando il bilancio tutto si arena come anche le speranze dei 76 ultimi rimasti al “palo” della precarietà. Senza bilancio di previsione la COSFEL non potrà rilasciare nessun parere e senza parere della Commissione Stabilità Finanziaria, nessuna stabilizzazione. Sul filo dunque rimangono i precari ma anche il Comune di Messina ed anche i consiglieri che non sanno cosa li aspetterà in aula: un’altra votazione all’ultimo respiro e con poco tempo per sapere cosa voteranno?

De Luca, però, corre ai ripari e convoca per lunedì prossimo alle 17.00 i sindacati per “discutere e confrontarsi sul bilancio“. Ancora? E si, siamo ancora, dunque, lontani dalla discussione in aula. Ma abbiate fiducia: De Luca “il sindaco lo sa fare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *