Solo 46 donne all’Ars in 71 anni. Prima c’era il Pci, ora spetta al M5s primato per quote rosa

(ANSA) – PALERMO, 10 DIC – Dal 1947 a oggi, all’Ars solo 46 donne hanno avuto la possibilità di sedere sugli scranni del Parlamento più antico d’Europa, appena il 5,6% sul totale di 811 deputati eletti nel corso delle diciassette legislature.
    Nonostante ciò la Sicilia supera per numero di parlamentari rosa altre regioni d’Italia, che pure hanno più strumenti normativi di partecipazione attiva, come la doppia preferenza. A dare un quadro sulla presenza delle donne nel Palazzo che fu dimora di Federico II è la tesi di un ex deputata regionale, Claudia La Rocca, eletta col M5s nella scorsa legislatura e oggi collaboratrice del vice presidente dell’Ars, Giancarlo Cancelleri. La Rocca, che si è laureata martedì scorso, ha donato una copia della tesi “La reale democrazia paritaria: donne protagoniste e non semplici quote” alla Biblioteca dell’Ars, “con l’auspicio – dice – che la stessa si oggetto di riflessione, poiché solo le donne e gli uomini insieme possono rappresentare pienamente gli interessi generali”.

Share Post
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: