De Luca ed i rifiuti: “Sei mezzi contro 11 necessari. Rischio nuova emergenza”

Messina, 7 dicembre 2018

Altra lunga notte per il sindaco Cateno De Luca alle prese con una emergenza rifiuti che sembra non voler mollare la presa. Il problema sono i mezzi e l’insufficienza delle risorse di Messina Servizi. Un blitz all’autocentro di via Salandra ed in alcune zone della città, ma la situazione non migliora. La raccolta rifiuti viene effettuata al 50%. Troppo poco per riuscire a risolvere. “

“Piattaforma di Pace: abbiamo verificato quanti mezzi partono per la discarica di LENTINI.” scrive il Sindaco sulla sua pagina facebook “Per smaltire la produzione quotidiana di rifiuti indifferenziati ne servono undici/dodici. Invece in servizio per ora c’è ne sono solo sei tra due tre giorni la città rischia di piombare nuovamente nel baratro dei cumuli di immondizia.

La raccolta differenziata è’ ferma perché i mezzi sono guasti ed i suppellettili abbandonati in prossimità dei cassonetti aumento a vista d’occhio”. Così Giacomelli o non Giacomelli, De Luca ha toccato con mano le difficoltà oggettive e non risolvibili a breve di un’inadeguatezza strutturale che da Messina Ambiente anche Messina Servizi si è portata appresso. Un vero e proprio effetto “ribaltamento” anche dei problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *