La Sicilia in tempo reale

 

Referendum Montemare – il Comune di Messina presenta ricorso. De Luca “costerebbe 700 mila euro”

Messina, 13 novembre 2018

In periodo di tagli un referendum che costerebbe circa 700 mila euro, il Comune di Messina non ci sta e fa ricorso per l’annullamento avverso il referendum per la costituzione del Comune di Montemare. La volontà popolare lo aveva indetto con una regolare raccolta firme, ma De Luca ha fatto ricorso. Da vedere se il ricorso avrà il risultato sperato dal sindaco di Messina ed entro il 16 dicembre data prevista per il voto.

Le zone che potrebbero uscire dal Comune di Messina e diventare Comune di Montemare sono Salice, Castanea, Gesso, Massa San Giorgio, Massa Santa Lucia, Massa San Giovanni, Gesso, Acqualadroni, Calamona, Spartà, San Saba, Rodia, Piano Torre ed Ortoliuzzo. Grande sostenitore del referendum il consigliere di quartiere Mario Biancuzzo.

Share Post
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: