“Pecore commentano”, polemiche dopo post

Frase su Facebook, chieste dimissioni assessore nell’Agrigentino

Canicattì (AG) 16 novembre 2018

“C’è chi parla e tante pecore che commentano”: così l’assessore alla Cultura del Comune di Canicattì risponde su Facebook alle critiche nei confronti dell’amministrazione. La frase di Katia Farrauto, insegnante di filosofia in un liceo locale, ha innescato polemiche e i cittadini del paese dell’Agrigentino si sono sentiti “gravemente offesi” dal post e hanno chiesto al sindaco Ettore Ventura, eletto nelle fila del Pd e con il supporto di liste civiche, di revocare il mandato alla componente della sua giunta.
“Un’uscita di nessun peso politico ma relegato a quello che sono diventati i social, dove anche una semplice affermazione può creare il caso e questo ne è la riprova”, ribatte il primo cittadino. Ad uno dei tanti post che criticavano l’amministrazione locale, Farrauto ha risposto in un misto di italiano e di dialetto: “Sto pensando che in questo momento c’è una vucca aperta e tanti pecuri ca commentanu”.
Una frase che ha fatto chiedere “le dimissioni dell’assessore comunale”. (Fonte ANSA)

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: