Messina, il GUP rinvia a giudizio 10 medici per la morte di Lavinia Marano

Messina, 12 novembre 2018

Il Giudice per l’udienza preliminare dottoressa Tiziana Leanza ha rinviato a giudizio dieci medici per la morte di Lavinia Marano, la donna morte dopo il parto nel Policlinico di Messina. Sono i dieci medici indagati che oggi sono stati rinviati a giudizio per omicidio colposo. Sono i componenti dell’equipe medica che seguirono Lavinia Marano durante il travaglio e durante le fasi successive al parto. Lavinia Marano, apprezzata cantante messinese e molto benvoluta in città, era stata sottoposta a cesareo, ma a seguito di un’imponente emorragia manifestatasi nelle fasi successive al parto i medici la sottoposero ad un altro intervento chirurgico per l’asportazione dell’utero. Operazione che non fu però sufficiente a salvarle la vita. La Marano spirò così nelle ore successive all’intervento dopo aver visto il proprio figlioletto per pochi minuti. Lavinia Marano morì a soli 44 anni.

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: