Davide contro Golia – il Movimento spontaneo lavoratori dei servizi sociali contro la FP CGIL

Messina, 9 novembre 2018

“Si all’azienda speciale e alla internalizzazione dei servizi sociali si è tenuto stanotte l’incontro tematico organizzato dal sindaco onorevole Cateno De Luca per discutere del progetto di internalizzazione dei servizi sociali e della stabilizzazione dei 506 operatori che da anni gestiscono con l’intermediazione delle cooperative I servizi sociali. Il movimento spontaneo dei lavoratori nato in aperto dissenso politico contro chi tenta di mettere in campo politica dilatatorie per impedire all’amministrazione di poter attuare il proprio programma elettorale attraverso modalità’ di stabilità lavorativa ed economica degli operatori sociali e servizi che gli per la comunità Messinese“.- Questo è il commento del coordinatore provinciale Gianluca Gangemi del movimento dei lavoratori che si sono autosospesi della FP CGIL di Messina. Siamo un grande movimento abbiamo presentato nel tavolo del sindaco De Luca 257 adesioni dei Lavoratori. Ma già oggi il numero delle adesioni al movimento è salito a quasi 300 operatori sociali.

Non possiamo che definire squallido e antidemocratico il tentativo messo in atto dai segretari della FP CGIL di Messina e della UIL di Messina di escludere dai prossimi tavoli il movimento spontaneo dei lavoratori autosospesi della FP CGIL di Messina. E chiediamo continua il Gangemi di conoscere chi e quanti lavoratori rappresentano i due sindacati messi insieme. Il movimento dei Lavoratori seguirà passo passo tutto l’iter procedurale per l’agenzia e non consentiremo tecniche che possono impedire il cambiamento epocale e di legalità’ che sta mettendo in atto il sindaco De Luca in questa città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *