Stato d’emergenza: il “NO” non é ufficiale

Messina, 24 ottobre 2018

Sarebbe frutto di un dialogo informale tra il capo della Protezione civile nazionale Borrelli ed il Sindaco De  Luca, presente il vice sindaco Mondello, quella che improvvisamente é diventata “notizia ufficiale”. Il direttore nazionale Borrelli in sostanza avrebbe anticipato a sindaco e vice sindaco di Messina in modo verbale il contenuto del parere che presenterà al Presidente del consiglio Conte circa la concedibilitá dello stato d’emergenza alla città di Messina. Non ci sarebbero le condizioni previste invece in caso di calamità naturali.  Insomma non si è davanti ad un terremoto, ad un’alluvione o altra calamità . Questa l’opinione dell’alto dirigente che però non costituisce automaticamente il “no” da parte del Consiglio dei ministri . Il no probabilmente ci sarà ma al momento ancora non sussiste . Un “no” che però, secondo quanto spiegato i dal vice sindaco Mondello sarebbe “risolto” dall’apertura del tavolo tecnico che consentirà a De Luca di ottenere circa 50 milioni di euro da utilizzare per il risanamento del territorio. Insomma tempi più lunghi senza stato d’emergenza ma operazione risanamento comunque realizzabile .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *