CASA di VINCENZO: aggressione ad un ragazzo 21enne buttato fuori dalla casa da un altro ospite

Messina, 23 ottobre 2018

Un fatto che se accertato, oltre la testimonianza dell’interessato e del testimone, un noto homeless messinese, getta un’ombra davvero grigia sulla nuova gestione, tutta comunale, di Casa di Vincenzo. Oltre i costi e la disponibilità dei volontari non possono accadere fatti simili. Nella nottata di due giorni fa un giovane di 21 anni, senza tetto, siciliano ma non originario di Messina, si sarebbe recato visto anche il maltempo presso la struttura della Casa di Vincenzo per potervi trascorrere la notte. In sua compagnia vi era anche Lucio, un noto homeless cittadino ben conosciuto agli operatori volontari della Casa di Vincenzo. La Casa è adesso gestita da volontari incaricati dal Comune di Messina, dipartimento Servizi Sociali, dopo che l’associazione Santa Maria della Strada ha cessato la propria gestione per scadenza dell’affidamento.

Il giovane è entrato all’interno di Casa di Vincenzo, quando è stato aggredito prima verbalmente da un altro ospite anch’egli siciliano. Inspiegabilmente il senza tetto che era già all’interno della casa di accoglienza notturna non voleva assolutamente far entrare il giovane. Dalle parole si è passati agli spintoni fino all’aggressione fisica. E’ così che l’energumeno di molto più forte del giovane ventunenne ha trascinato di forza fuori il ragazzo il quale per difendersi si è ferito ad una mano. Letteralmente buttato fuori è stato accompagnato da Lucio presso il pronto soccorso dell’Ospedale Piemonte per essere medicato e nella giornata odierna sembra che superata la paura provvederà a sporgere regolare denuncia presso i carabinieri sull’accaduto.

Un fatto inquietante che getta discredito sulla capacità di sorveglianza da parte dei volontari incaricati dal Dipartimento servizi sociali.

Inoltre, ieri sera siamo andati con le telecamere per cercare di capire l’aria ed il sistema di gestione ed è emerso che le lenzuola del centro non verrebbero cambiate da settimane. Stesse lenzuola per persone diverse. Una lamentela proferita da Lucio ed altri ospiti che però non sarebbe stata gradita dagli operatori volontari. Andate via le telecamere, infatti, Lucio ha dovuto lasciare in tutta fretta la Casa di Vincenzo e andare a dormire per strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *