Pedofilia: abusi su due minorenni, tre arresti nel Catanese . Tutto iniziato in chat.

La Chat denominata ‘gruppi di amici’, le vittime confessano le violenze ai genitori

CATANIA, 17 OTT – Tre uomini sono stati arrestati da carabinieri nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Catania contro la pedofilia: sono accusati di avere abusato nella ‘scalinata’ della Torre Normanna di Paternò di due ragazzini, di età inferiore ai 14 anni. Tra i destinatari dell’ordinanza emessa dal Gip anche lo zio di una delle vittime. I reati ipotizzati nei confronti dei tre indagati, in concorso, sono violenza sessuale aggravata, atti sessuali con minorenne, corruzione di minorenne e violenza sessuale di gruppo. Le indagini dei carabinieri erano state avviate dopo la denuncia
della madre di un ragazzino che aveva notato l’adescamento subito dal figlio su Facebook da parte di un adulto, che in passato era stato condannato per violenza sessuale su minorenni commessa nel 1995. Militari, coordinati dal pool specializzato della Procura di Catania diretto dall’aggiunto Marisa Scavo, hanno scoperto una chat su ‘WhatsApp’, ‘gruppo di amici’, con adulti e minorenni che si scambiavano messaggi ambigui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *