De Luca risponde al Presidente CARDILE: “seduta il 6 per far partecipare la città”. La città presente al comizio boccia le dimissioni

Messina, 30 settembre

Si discuterà come indicato dal Presidente del Consiglio Comunale il prossimo 5 settembre, la relazione di inizio o di fine mandato di De Luca. “Accetto la proposta del presidente Cardile di dividere in due giornate ed in due settimane la discussione della mia relazione di inizio o di fine mandato” ma di sabato è la controproposta del sindaco De Luca. Il 6 ottobre, invece del 5 proposto da Cardile, “di sabato la città può partecipare” è l’obiezione di De Luca. Ed il 13 la seconda seduta che De Luca accetta di presiedere in Consiglio Comunale. Due Sabati che separano dalla decisione ufficiale di ritirare o meno le dimissioni, decisione che De Luca ha comunque affidato alla città presente in piazza Unione Europea e che ha bocciato con un sonoro “no”. De Luca non si dimetterà. la città che lo sostiene, numerosa, non lo vuole. Dunque il 6 ed il 13 prossimo consiglio comunale su quanto esposto oggi in piazza da Cateno De Luca: “attendo di essere smentito” ha dichiarato De Luca, forte dei documenti ufficiali presentati sulla mala gestio fin qui tenuta, secondo il sindaco. E fissa un altro appuntamento con la piazza che serve a mantenere alta la tensione e l’attenzione. In perfetto stile “deluchiano”.

De Luca arriva applaudito in piazza Unione Europea e va via ancora più applaudito e sostenuto. La campagna elettorale di De Luca non è mai finita. Ma adesso è per la salvezza della città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *