Peculato: rischio processo per l’ex pm Ingroia

PALERMO, 27 SET – La Procura di Palermo ha chiuso l’indagine per peculato a carico dell’ex pm Antonio Ingroia. L’avviso di conclusione dell’inchiesta, che precede la richiesta di rinvio a giudizio, è stato notificato nei giorni scorsi ai legali dell’ex magistrato, gli avvocati Francesca Russo e Mario Serio.
L’indagine nasce da una segnalazione della Corte dei conti relativa al periodo in cui Ingroia, su nomina dell’ex governatore Crocetta, era stato nominato amministratore della società regionale Sicilia e-Servizi. L’inchiesta poggia su due aspetti: quello dei rimborsi indebiti e quello dell’indennità di risultato incassata, a dire della Procura, illegittimamente dall’ex pm.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *